Shopping Cart

Bagno Vignoni: benessere in Val d’Orcia

25 Luglio 2020

Bagno Vignoni

Oasi di benessere

Nel cuore della Val d'Orcia a 30 minuti da Tenuta Petriolo il borgo di Bagno Vignoni è una vera oasi di benessere. Immerso tra le dolci colline toscane e nascosto dall'ombra dei cipressi, Bagno Vignoni è una frazione di San Chirico d'Orcia sulla storica Via Cassia.

Questo luogo incantato ha da sempre un rapporto privilegiato con l'acqua termale. Illustri visitatori hanno scelto nei secoli la magia e la quiete di Bagno Vignoni, attratti dall'atmosfera rilassante e dal benessere psicofisico derivante dalla fonte termale.

A pochi minuti di distanza dalla famosa via Francigena, il borgo è da sempre meta di turismo termale e luogo ideale per contemplare la bellezza della natura toscana.

Il cuore di Bagno Vignoni

Al centro del borgo, su Piazza delle sorgenti, la vasca termale incanta l'avventore per le sue dimensioni uniche al mondo. 49 metri di lunghezza per 29 di larghezza, la vasca rettangolare è stata edificata nel 1500 esattamente sopra la fonte termale originale, la stessa di cui usufruivano i romani.

La vasca termale di Bagno Vignoni mantiene una temperatura costante di 52 gradi, assicurando al visitatore uno spettacolo fatto di vapore tutto l'anno. La presenza di acqua ha da sempre beneficiato al prosperare del piccolo borgo, legato in maniera indissolubile dalla presenza della sorgente.

Meta di turismo esclusivo

Piazza delle sorgenti con la sua incredibile vasca medievale è circondata da splendidi palazzi rinascimentali di pregio. Qui grandi figure dell'epoca solevano trascorrere soggiorni rilassanti.

Papa Pio II, Caterina di Siena e Lorenzo il Magnifico sono solo alcune delle personalità note che amavano godere del bel paesaggio e delle acque termali.

Posto a pochi minuti di distanza dalla via Francigena infatti, Bagno Vignoni era meta dei pellegrini che nel viaggio dall'Inghilterra a Roma rimanevano affascinati dal paesaggio bucolico disegnato dal piccolo borgo.

Bagno Vignoni

Il Fascino intramontabile di Bagno Vignoni

Bagno Vignoni ha mantenuto invariata nei secoli la sua atmosfera magica. Qui il tempo sembra essersi fermato inerte al cospetto della bellezza del borgo, custode tutt'oggi dei piaceri autentici della vita.

Non è un caso quindi se questo luogo continua a vivere di raffinata eleganza dei suoi visitatori, silenziosi ammiratori della sua quiete e cultori di uno stile di vita fuori dagli attuali schemi interpretativi.

Là dove trovarono rifugio Lorenzo de Medici e il pontefice Pio II, oggi è possibile soggiornare in hotel che assicurano la privacy e il silenzio del vento che soffia tra le colline.

Parco dei Mulini

Le acque che sgorgano nella vasca di Piazza delle sorgenti vengono fatte defluire tramite canali verso il Parco Naturale dei Mulini. Qui si sviluppano piscine naturali in cui è possibile godere tutto l'anno dei benefici dell'acqua termale.

I canali che trasportano l'acqua si trasformano a loro volta in palcoscenici naturali. Qui è infatti possibile immergere i piedi e ammirare lo splendido paesaggio collinare in cui Bagno Vignoni è immerso.

Essendo un parco del tutto naturale, il Parco dei Mulini è sprovvisto di tutti i servizi. Sia i toscani che i visitatori porgono perciò la massima attenzione per custodire questo luogo intatto e sempre disponibile per il benessere del prossimo.

L'uomo e l'acqua a Bagno Vignoni

E' solo percorrendo a piedi i canali che dalla vasca raggiungono le piscine, si può comprendere l'impatto che l'acqua ha sempre avuto per la comunità di Bagno Vignoni.

L'uomo ha infatti saputo costruire un complesso sistema ingegneristico attraverso la modellazione della conformazione naturale del territorio.

Questo sistema di canali ha permesso di rifornire i 4 mulini presenti fino agli anni 50' del secolo scorso. Edificati nel XII secolo, i mulini non sono più in funzione ma raccontano ancora oggi silenziosi la tradizione della comunità che per secoli vi ha prosperato.

Assapora la tradizione, Scopri i vini Tenuta Petriolo.